Cerca
  • BEAUTYFACTORY

Gli errori da non fare se hai i capelli biondi (e vuoi mantenerli bellissimi!)


Gli errori che si commettono nella cura dei capelli biondi riguardano principalmente la loro cura.

Nella maggior parte dei casi, infatti, le bionde devono tenere un hair routine differente da quella delle more!

Il motivo è che i capelli biondi sono sempre molto più sottili e più fragili rispetto a quelli scuri, quindi hanno bisogno di particolari accortezze per evitare di rovinarli.


I problemi più comuni a cui possono andare incontro le ragazze dai capelli biondi sono infatti:

  • molti capelli spezzati

  • capelli piatti e che ingrassano in fretta

  • capelli che non riescono a crescere oltre una certa lunghezza.

Questi problemi dipendono nella maggior parte dei casi da una routine sbagliata di haircare.

Ecco allora quali sono i comportamenti corretti e gli errori da evitare assolutamente quando hai la fortuna di poter sfoggiare una chioma bionda (che sia naturale o colorata)!

Gli errori che trasformano i capelli biondi in un incubo

La preoccupazione principale delle ragazze dai capelli biondi è mantenerli forti, sani e lucenti per più tempo possibile.

Lavare i capelli troppo spesso

Dal momento che i capelli fini tendono ad appesantirsi molti facilmente a causa del sebo prodotto dalla cute, la tentazione in cui incappano spessissimo le ragazze bionde è quella di lavare i capelli ogni due o tre giorni.

Si tratta di un errore clamoroso, dal momento che più si rimuove sebo, più il cuoio capelluto ne produce per ritornare a quella che considera una “situazione di equilibrio”.

Il segreto consiste nel lavare i capelli una volta la settimana, o al massimo due.

In quest’ultimo caso l’ideale sarebbe alternare uno shampoo più schiumogeno e uno più delicato, preferibilmente specifico per i capelli biondi.

Non usare lo shampoo secco

Lo shampoo secco è una soluzione super pratica quando si hanno capelli che si ingrassano spesso ma che non si possono lavare troppo frequentemente per i motivi che abbiamo appena spiegato.

Si tratta di un prodotto praticissimo ed efficace, in grado di eliminare in pochi minuti la pesantezza alla radice dei capelli, rendendo la chioma di nuovo leggera e vaporosa.

Spazzolare i capelli sotto la doccia

Un altro errore molto frequente tra le ragazze che hanno capelli molto fini come le bionde consiste nel pettinare i capelli sotto la doccia con una spazzola oppure con un pettine a denti molto stretti.

Quando i capelli sono bagnati, infatti, risultano molto più elastici, quindi ancora più fragili. Per questo motivo si spezzano molto più facilmente.

Meglio dare un’energica spazzolata ai capelli prima di entrare in doccia e districarli solo con le dita quando siamo sotto il getto dell’acqua.


Utilizzare acqua troppo calda

Un altro errore che si fa spesso con i capelli biondi è utilizzare acqua troppo calda per il lavaggio. L’acqua calda è molto aggressiva con il cuoio capelluto perché tende a sciogliere ed eliminare gran parte dello strato di sebo che lo ricopre e che è presente anche sui capelli.

Bisogna ricordare che, per quanto sia sgradevole se prodotto in eccesso, il sebo è un agente protettivo potentissimo per i capelli fini, quindi non va mai eliminato del tutto.

Usare il balsamo invece della maschera

I capelli fini tendono ad appesantirsi molto facilmente, per questo motivo il balsamo non è esattamente il prodotto ideale.

Meglio utilizzare maschere nutrienti o purificanti per nutrire i capelli e mantenerli sani senza che diventino untuosi nel giro di pochi giorni.


Utilizzare phon, piastre e ferri troppo caldo

Lo styling dei capelli biondi è una faccenda piuttosto complessa, infatti dev’essere realizzato con molta prudenza per evitare di danneggiare i capelli.

In linea generale la piastra va usata raramente e ovviamente mai alla massima temperatura.

Dal momento che non si può fare a meno del phon, soprattutto nella stagione fredda, è necessario impostare anche in questo caso una temperatura media, evitando accuratamente una temperatura eccessiva.

Non usare un termoprotettore

I prodotti termoprotettori sono i migliori amici dei capelli biondi, dal momento che li proteggono dallo stress eccessivo causato da uno styling frequente o invasivo.

Vanno applicati sempre dopo lo shampoo, senza trascurarli mai. In questo modo si eviteranno moltissimi danni strutturali ai capelli. Come si dice spesso, “prevenire è meglio che curare”.

Usare la spazzola sbagliata

Se si hanno capelli fini o molto fini è assolutamente necessario scegliere accuratamente la spazzola che si utilizza tutti i giorni.

Meglio che abbia le setole in plastica e non in metallo.

Meglio anche che le setole siano applicate su un cuscinetto morbido e rigonfio, che tenda a seguire il profilo della testa senza strappare i capelli.

Il pettine andrebbe evitato, a meno che non sia un pettine di legno a denti molto larghi. In ogni caso non va utilizzato sui capelli bagnati, come abbiamo già detto.


Non usare prodotti alla cheratina

Esattamente come lo strato superficiale della pelle, i capelli sono costituiti per la maggior parte di cheratina. Maggiore è la presenza di cheratina nel capello maggiore sarà la resistenza della sua struttura. Non prendere in considerazione l’aspetto chimico della composizione del capello è uno degli errori più frequenti che si commettono con i capelli biondi.

Se i capelli appaiono opachi, fragili e sottili (come accade spesso) è il momento di cominciare a trattarli con prodotti ricostituenti alla cheratina che siano in grado di rafforzare la loro struttura rendendoli più spessi e più resistenti a ogni tipo di stress.


@BeautyFactory Officine dello Stile #GliEspertiNelleSfumatureDelBiondo #BeautyFactoryPaderno

4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti